I 3 migliori metodi per aumentare la propria fiducia in sé stessi e negli altri

Aumentare la propria fiducia in sé stessi e negli altri non è semplice. Purtroppo le esperienze negative, sono quelle più terribili, in quanto sono le stesse che causano dei conflitti interiori. In questa guida vedremo i 3 migliori metodi per avere autostima e riprendere a fidarsi delle persone a noi vicine.

Intervenire su sé stessi richiede sacrificio, impegno e dedizione al miglioramento. Prima di tutto ciò, questo deve partire dal proprio io. Senza una solida base, sarebbe impossibile poter costruire un impero. Il concetto è stato chiaro? Vediamo di semplificarlo più avanti.

Come avere fiducia in sé stessi e negli altri: step by step

Per comprendere come avere fiducia in sé stessi e negli altri bisogna innanzitutto, scavare nel proprio passato. C’è stato un problema irrisolto nella propria vita? Un ostacolo complesso da superare? Delle brutte esperienze difficili da digerire?

Ogni situazione potrebbe accomunare delle soluzioni per far sì che si aumenti la propria autostima e fiducia. Prima di riuscirci però, è indispensabile acquisire la consapevolezza di ciò che si è, di chi si vuole diventare e soltanto dopo aver costruito le basi, concentrarsi sugli altri.

Nel portale di Andrea Giuliodori sarà possibile leggere questa tipologia di guide, su come acquistare più fiducia in sé stessi.

  1. Promesse e focus da non perdere: procrastinare è uno dei problemi e pensieri che porteranno inevitabilmente al fallimento. Da ciò, potrebbero susseguirsi una serie di riflessioni negative, facendo credere di non riuscire mai a portare a compimento qualcosa, un obiettivo.
  2. Cambio di routine: promettersi di variare le abitudini in un determinato periodo o giorno dell’anno, non ha senso. Quanti “da lunedì inizio la dieta”, si sono concretizzare realmente? Per acquisire più fiducia in noi stessi, dobbiamo iniziare a cambiare abitudini, seppur piccole, ma farlo con costanza e quotidianità.
  3. Aiutare il prossimo: compiere dei gesti che aiutano gli altri, non può che riempire la nostra anima di felicità e gratificazione. Sembra una situazione scontata, ma ripeterla più volte e con costanza, può davvero aiutare ad esser fieri di sé stessi ed aumentare l’autostima.

Avere fiducia in sé stessi: quali sono le altre soluzioni da adottare

Esistono diverse soluzioni (oltre a quelle elencate), per ottenere fiducia in sé stessi. Il fisiologo americano Walter Bradford Cannon, ha dato vita per la prima volta, all’azione neuronale fisiologica di tutti gli organismi viventi: fight or fly.

Che in italiano si traduce “combatti o scappa”. Se il proprio cervello insistentemente ti suggerisce di volar via, non avrai mai fiducia in te stesso. Dunque, la soluzione è quella di trovare il coraggio di affrontare una determinazione situazione che incute timore.

Bisogna reagire, insistere e lottare fino alla fine. Per uscire dalla propria comfort zone, va costruito un tassello dopo tassello, cominciando a piccoli passi. Le situazioni che aiuteranno a fortificare la propria personalità, sono quelle che ci mettono a dura prova, che ci impauriscono al solo pensiero di affrontarle.

Riuscire ad affrontare una situazione talvolta più grande di noi, consente di aumentare la propria fiducia in sé stessi e negli altri.

Agire o pensare positivo? Questo è il dilemma

Una delle frasi motivazionali più gettonate è la tipica “Think Positive”. Di per sé, il solo pensare a qualcosa di positivo non porta realmente a nulla. Quello che farà fare la differenza, è agire tentando di raggiungere l’obiettivo prefissato.

Quindi vi è una sottile ma grande differenza tra pensare ed agire. L’una, non funzionerebbe senza l’altra. Un esercizio pratico, potrebbe essere quello di reagire dinnanzi ad una situazione che può far male. Una separazione ad esempio, anziché piangersi addossi e sui propri errori, bisogna pensare ed applicare, una strategia per uscirne vincenti.

Tra gli altri esercizi per aumentare la fiducia in sé stessi e negli altri, bisognerebbe provare nuove esperienze ed essere più open mind. La rete sociale è costituita da gente avente ognuno i propri ideali, motivo per cui non si può andar d’accordo con tutti.

Per iniziare ad avere fiducia nel prossimo, è sufficiente osservarlo e comprendendo il suo pensiero, senza cercare nell’immediato, di contrastarlo. Aprire la mente ai discorsi altrui, aiuterà senza dubbio ad essere più fiduciosi negli altri ed anche in sé stessi.

In casi più drastici, il pericolo è quello di pensare così tanto male da avere un continuo stato ansioso. C’è chi ha dovuto ricorrere al training mentale per curare la depressione e la perenne ansia a causa di una scarsa condizione mentale.

Posts created 193

Related Posts

Begin typing your search term above and press enter to search. Press ESC to cancel.

Back To Top

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close