Cos’è il massaggio sportivo e quali benefici garantisce

Quando si parla di sport non si può fare altro che immaginare la cura che gli atleti riservano al proprio corpo. Avete mai notato, per esempio, che in moltissimi sport è prevista un’attività di massaggio prima e dopo quella sportiva? La figura del massaggiatore sportivo è fondamentale e se sei interessato a sapere quanto possa essere utile il suo lavoro, continua la lettura.

Sappi che questo tipo particolare di massaggio viene eseguito da mani esperte su specifiche zone del corpo e ha come scopo quello di migliorare la performance dell’atleta. Ovviamente, a seconda dei diversi casi, il massaggiatore professionista sa come e dove intervenire. A seconda del tipo di massaggio sportivo, inoltre, l’atleta ha la possibilità di trarre numerosi benefici, migliorando così, le sue prestazioni.

Le principali proprietà benefiche del massaggio sportivo

Quando si esegue un massaggio muscolare sportivo si parte da due presupposti fondamentali, da cui derivano tutte le principali proprietà benefiche. Parliamo di un’azione diretta, che prevede l’aumento del flusso sanguigno, e di un’azione indiretta, che comporta un’eccitazione e una stimolazione di alcune terminazioni nervose.

Da queste due azioni particolari derivano i principali benefici del massaggio sportivo, come:

  • Riduzione delle tensioni muscolari
  • Miglioramento dell’umore dato dalla diminuzione dell’ansia e dall’aumento delle endorfine
  • Riduzione della frequenza cardiaca
  • Stimolazione del microcircolo locale
  • Rimozione dell’acido lattico con conseguente effetto drenante
  • Rilassamento e decongestionamento della muscolatura
  • Prevenzione di eventuali infortuni
  • Preparazione allo svolgimento di un’attività fisica ottimale

Quando effettuare il massaggio sportivo e come fare per potenziarne gli effetti

Come abbiamo già detto, il massaggio sportivo dev’essere eseguito da mani esperte. È importante rivolgersi sempre ai migliori massaggiatori professionisti, che possiedono le competenze necessarie per intervenire in modo ottimale e risolutivo. I massaggiatori professionisti per diventare tali seguono percorsi formativi specifici e certificati, come quelli proposti dalla Scuola Arte Corpo.

In generale, il massaggio muscolare sportivo può essere eseguito dopo una gara, tra una competizione e l’altra, oppure, al termine di una prestazione fisica. In qualsiasi caso, gli effetti del massaggio sportivo sono benefici e stimolanti per gli atleti e li aiutano a migliorare le performance.

Per potenziare ulteriormente queste proprietà benefiche, i massaggiatori si servono spesso di oli essenziali e altri prodotti simili. Esistono infatti, prodotti e cosmetici specifici che possiedono proprietà riscaldanti, rassodanti, rigeneranti e defaticanti.

Solitamente, il massaggiatore utilizza questi prodotti massaggiando la zona del corpo interessata, fino all’assorbimento completo della sostanza. Tutti gli atleti possono trarre beneficio dal massaggio sportivo, indipendentemente dall’età e dal tipo di sport praticato.

Differenza tra massaggio sportivo e fisioterapico

Il massaggio sportivo si differenzia dalla maggior parte dei massaggi fisioterapici tradizionali perché viene eseguito localmente, con un preciso scopo e obbiettivo. Si tratta infatti, di un massaggio che interessa una particolare zona del corpo che ha bisogno di essere stimolata o rilassata, prima, durante e dopo una gara atletica.

A differenza del massaggio fisioterapico, quindi, il massaggio sportivo permette di beneficiare di effetti relativi all’attivazione muscolare o al rilassamento completo e globale.

Le tipologie di movimento che vengono eseguite durante un massaggio sportivo, sono le seguenti:

  • Sfioramento
  • Impastamento
  • Percussioni
  • Coppettazione
  • Vibrazione

Si tratta di movimenti e azioni specifiche che solo le mani esperte di un massaggiatore professionista possono eseguire alla perfezione.

Posts created 248

Related Posts

Begin typing your search term above and press enter to search. Press ESC to cancel.

Back To Top