Art with Love: uno spazio gratuito a Firenze per dipingere con amore

Art with Love: uno spazio gratuito a Firenze per dipingere con amore
in foto: Art with Love è uno spazio creativo aperto a tutti

Art with love, arte con amore: già il nome è tutto un programma. Ci troviamo a Firenze, in via del Palazzo Bruciato 14, mentre varchiamo la soglia di una scuola davvero speciale. Appena entrati, sembra di essere finiti in una sorta di paradiso degli artisti: persone di tutte le età, munite di colori e pennelli, che stendono lievi tocchi su una tela e socializzano allegramente. I soggetti dei loro dipinti sono estremamente variegati: c’è chi si cimenta con la Venere di Botticelli, chi usa una foto di famiglia come modello, chi decide di lasciar andare la fantasia a briglia sciolta. Ci sono sia esperti che principianti, tutti uniti dall’amore viscerale per la pittura. Qui le persone sono libere di essere loro stesse, senza forzature o costrizioni, esprimendo la loro vera natura nell’arte. La meraviglia si trasforma in stupore nello scoprire che questa scuola è completamente gratuita. L’atelier è aperto il martedì, il giovedì e il sabato dalle 10:00 alle 18:00.

La fantasia non ha limiti ad Art with Love, dove si guarda anche ai grandi maestriin foto: La fantasia non ha limiti ad Art with Love, dove si guarda anche ai grandi maestri

Questo fantastico progetto nasce dalla generosità di Steven Ninnes, un ingegnere australiano che possiede uno studio analogo a Brisbane. Pur non provenendo dal mondo dell’arte, Steven ha sempre coltivato una grande passione per la pittura. Appassionato della Firenze rinascimentale, l’imprenditore ha sempre ritenuto che attraverso l’arte le persone possano entrare in contatto con la parte più bella e profonda di se stesse. Dato che non tutti hanno la possibilità economica di seguire un corso di pittura, ha deciso di investire in questo progetto, del tutto gratuito. Lo scopo, infatti, è quello di permettere agli artisti di dipingere in totale libertà, per tutto il tempo che vogliono e senza sentirsi giudicati.

Christelle mentre lavora sulla copia della Belle Ferronière di Leonardoin foto: Christelle mentre lavora sulla copia della Belle Ferronière di Leonardo

Un’atmosfera in grado di cambiare le persone e di modificare il loro approccio alla vita. «È un ambiente semplice e familiare dove posso dipingere con il sorriso, senza pressioni esterne», racconta Christelle Ledoux, artista francese ma fiorentina d’adozione, tra una pennellata e l’altra alla sua versione della Belle Ferronière di Leonardo da Vinci. Le fa eco Giuliana, insegnante di yoga approdata al mondo di Art with Love quasi per caso: «Non appena ho scoperto questo posto, è avvenuta dentro di me una rivoluzione dal punto di vista sia personale che spirituale. Sento una grande energia positiva e una forte adrenalina in circolo. Avevo la passione della pittura fin da ragazzina, poi ho interrotto. Fino a qualche tempo fa, quando per una strana coincidenza la mia insegnante di inglese mi ha parlato di questa scuola invitandomi a provare. Da allora è stato amore a prima vista».

Ad Art with Love tutti sono i benvenuti, italiani e stranieri, turisti e residenti nel capoluogo toscano. Requisito fondamentale? Sapersi mettere in gioco. «Una delle soddisfazioni più grandi è assistere all’evoluzione artistica di persone che ritenevano di non saper tenere nemmeno la matita in mano. È una cosa bellissima vederli sei mesi dopo mentre lavorano sul dipinto e constatare come sono cresciuti», racconta Alessandra Camèra, che gestisce l’atelier fiorentino. E Steven? Torna a Firenze più o meno ogni due mesi per organizzare brevi corsi sulla pittura a olio nei weekend, dal nome tanto emozionante quanto impegnativo: “Paint like Botticelli”, “Dipingi come Botticelli”. Inutile dire che gli appuntamenti sono frequentatissimi: perché quando si dipinge con amore si fa davvero la differenza.

Ma le sorprese non finiscono qui. Periodicamente, nell’atelier si tengono piccoli corsi sulla preparazione della tavola lignea o sugli approfondimenti legati a un dipinto; in particolare, le volte scorse sono stati trattati importanti quadri di Sandro Botticelli, pittore che Steven e compagni adorano. Come spiega Alessandra, nel futuro di Art with Love ci sono innumerevoli iniziative: «Poiché lo studio è molto grande, vogliamo gestirlo al meglio per organizzare tante attività. Per questo motivo Steven ha creato la fondazione Art with Love che dovrebbe essere riconosciuta presto qui in Italia e si occuperà della gestione dell’atelier, ampliando gli spazi dedicati al disegno con una sala per la posa dal vivo. Pensiamo anche di allestire uno studio fotografico che possa essere preso in affitto per corsi di fotografia o per fotografi che hanno bisogno di fare shooting, ma vorremmo anche aprire un laboratorio di ceramica e organizzare cineforum serali. L’idea è quella di creare una grande bottega di artigianato e arte dove poter fare tante cose diverse». L’unità tra le arti, insomma. Proprio come nella Firenze del Rinascimento.

Fonte: Art with Love: uno spazio gratuito a Firenze per dipingere con amore

Posts created 76

Related Posts

Begin typing your search term above and press enter to search. Press ESC to cancel.

Back To Top

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close